Home » Bambini » Siti porno fanno calare il desiderio sessuale dei giovani

Siti porno fanno calare il desiderio sessuale dei giovani

Frequentare le pagine di siti pornografici sul web spegne il desiderio sessuale, sopratutto nei giovani. L’aumento dei casi di anoressia sessuale nelle fasce d’età più basse è stato segnalato da Carlo Foresta, andrologo e presidente della Società italiana di andrologia medica e medicina della sessualità (Siams).

Dall’indagine realizzata dal Siams la causa del disturbo sessuale è da ricercarsi nel tempo eccessivo passato sui siti porno.

Il problema riguarda principalmente i giovani di 20-25 anni, ma l’avvicinamento a quest’abitudine è molto più precoce. E’ infatti in continua aumento il numero di sedicenni che frequenta siti porno. Ma non solo giovani, la pratica continua anche oltre i 30 anni. Il dato parla chiaro: di circa 27 milioni di navigatori internet in Italia, quasi il 30% va sui siti pornografici, provocando danni alla propria sessualità.

Gaetano Scavuzzo

x

Guarda anche

I siti porno possono causare anoressia sessuale

Puo’ sembrare un paradosso ma la consultazione abituale di siti porno provocherebbe invece un disinteresse ...

Condividi con un amico