Home » Bambini » Vaccini in calo: tra i bambini fanno paura morbillo e rosolia

Vaccini in calo: tra i bambini fanno paura morbillo e rosolia

Diminuscono i bambini vaccinati in Italia. La notizia arriva dai nuovi dati pubblicati dalla Direzione generale della prevenzione sanitaria del ministero della Salute secondo cui le coperture vaccinali nazionali a 24 mesi, per il 2015, evidenziano un andamento in diminuzione in quasi tutte le Regioni e Province Autonome.

Gli esperti riferiscono che sono “particolarmente preoccupanti” i dati per morbillo e rosolia, crollati negli ultimi anni. Le vaccinazioni incluse nell’esavalente risultano infatti in calo, con il rischio di focolai epidemici di grosse dimensioni.

In particolare, nel 2015 la copertura vaccinale media per le vaccinazioni contro polio, tetano, difterite, epatite B, pertosse e Hib è stata del 93,4% (94,7%, 95,7%, 96,1 rispettivamente nel 2014, 2013 e 2012). E, sebbene esistano importanti differenze tra le regioni, solo 6 superano la soglia del 95% per la vaccinazione anti-polio, mentre 11 sono sotto il 94%.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Tintura per capelli. Fa male? E quanto?

I nostri capelli, per quanto belli e attraenti, sono in realtà un fiume di cellule ...

Condividi con un amico