Home » Bambini » Terra dei fuochi, otto bambini morti di tumore negli ultimi tre mesi

Terra dei fuochi, otto bambini morti di tumore negli ultimi tre mesi

Sarebbero otto i bambini tra i setti mesi e gli undici anni a essere morti di tumore negli ultimi tre mesi nella Terra dei fuochi. La denuncia arriva dalle madri del comitato “Vittime della Terra dei fuochi” che hanno approfittato della presenza di alcuni rappresentanti del Governo per un vertice in Prefettura sull’area di Bagnoli per riportare sotto i riflettori le malattie dei loro bambini ma anche per sottolineare il ritardo nelle attività di bonifica e di tutela di quei terreni oggetto di contaminazione.

Secondo i dati elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità nell’area della Terra dei Fuochi, compresa nella Provincia di Napoli, gli uomini hanno un’incidenza dei tumori superiore dell’11% a quella della popolazione di riferimento e una mortalità superiore anch’essa dell’11%. Nelle donne i corrispondenti superamenti sono rispettivamente del 9% e 7%. Stessa situazione nella Provincia di Caserta dove, per quanto riguarda i dati sulla mortalità, l’eccesso è del 9% fra gli uomini e del 4% fra le donne.Varie le neoplasie per le quali si registra un maggiore rischio in queste aree: tumore maligno dello stomaco, del fegato, del polmone, della vescica, del pancreas, del rene e della mammella. L’Iss rileva inoltre un’elevata prevalenza alla nascita di malformazioni congenite in aree caratterizzate anche dalla presenza di siti di smaltimento illegale di rifiuti pericolosi.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Dipendenza da smartphone, vittime soprattutto le donne

La dipendenza da smartphone miete vittime soprattutto tra le donne. A sostenerlo è una ricerca ...

Condividi con un amico