Home » Bambini » Ricerca, 15 minuti di sonno in meno per bimbi che passano un’ora sul tablet

Ricerca, 15 minuti di sonno in meno per bimbi che passano un’ora sul tablet

15 minuti di sonno in meno per i bambini che vanno a dormire dopo un’ora passata davanti ad un tablet o ad uno smartphone. A sostenerlo sono gli autori di uno studio inglese pubblicato su ‘Scientific Reports’, rivista del gruppo Nature.

Il lavoro condotto dagli esperti della Birkbeck University of London ha coinvolto 715 genitori di bambini minori di 3 anni, interrogati sull’attività digitale e sul sonno dei figli. Dai dati raccolti è emerso che i bambini utilizzatori di apparecchi digitali dormivano meno di notte e più di giorno, e gli autori hanno calcolato appunto che per ogni ora trascorsa al telefonino o al tablet il riposo notturno si accorciava di 15 minuti. Alla luce di questi risultati e di quanto emerso da ricerche precedenti, gli esperti sostengono che può valere la pena per i genitori limitare il tempo passato dai figli al touchscreen, l’uso di altri media e l’esposizione alla luce blu nelle ore prima di andare a letto.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Come rimuovere i tatuaggi col “laser intelligente”

“GLORIA TI AMO”, “RIVOLUZIONE SEMPRE”… a volte siamo talmente presi dalle nostre passioni e dai ...

Condividi con un amico