Home » Bambini » Alimentazione, no ai succhi di frutta ai bambini sotto l’anno età

Alimentazione, no ai succhi di frutta ai bambini sotto l’anno età

No ai succhi di frutta ai bambini sotto l’anno età. L’ammonimento arriva dai pediatri americani secondo i quali i succhi confezionati non rappresentano un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie.

Le nuove linee guida sul consumo di queste bibite della American Academy of Pediatrics sono molto severe. Gli esperti infatti suggeriscono infatti di non somministrare succhi di frutta per tutto il primo anno di età, e pochissimi, al massimo 120 millilitri al giorno di bibite con il 100% di succo, fino ai 3 anni.

Le raccomandazioni degli esperti, pubblicate su Pediatrics, affermano che per i primi sei mesi il latte materno o artificiale siano più che sufficienti per l’alimentazione dei bimbi. Tra i sei mesi e l’anno si può introdurre la frutta ma non in forma di succo. A partire da un anno si possono dare succhi, con il 100% di frutta, ma non più di 120 millilitri (4 once) al giorno, che possono diventare 180 dai 4 anni e 240 dopo i 6. I bambini dovrebbero essere incoraggiati a mangiare frutta intera, ricca di fibre e vitamine. Qui alcuni suggerimenti per invogliare i più piccoli a consumare frutta fresca.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Caravaggio a Milano: mostra evento a Palazzo Reale

Milano celebra Caravaggio con una mostra evento, allestita a Palazzo Reale dal 29 settembre al ...

Condividi con un amico