Home » Bambini » Gravidanza, attenzione all’igiene intima

Gravidanza, attenzione all’igiene intima

Durante la gravidanza, anche per effetto dei cambiamenti ormonali, le zone intime sono quelle più suscettibili all’attacco di batteri, che possono essere causa di infezioni anche gravi, arrossamenti, prurito e reazioni allergiche. Da qui l’importanza di prestare particolare attenzione all’igiene intima.

La prima raccomandazione è quella di lavarsi una o al massimo due volte al giorno e sempre ebne scegliere un detergente con pH delicato che non alteri le mucose vaginali. Sì anche ai rodotti che contengono acido lattico, sostanza già presente in vagina, che assicura una difesa dalle infezioni, estratti lenitivi come camomilla e malva, emollienti e idratanti come aloe e amamelide o antisettici naturali come salvia e timo. Se si sente la necessità di lavaggi ulteriori, può bastare l’azione rinfrescante dell’acqua.

Dopo il lavaggio bisogna asciugarsi con delicatezza e avendo cura di non lasciare anche piccole aree umide che potrebbero essere in grado di attrarre i batteri e favorirne la proliferazione. Si consiglia poi evitare di indossare un intimo in acrilico ma piuttosto optare per indumenti in cotone, in lino o in seta. Infine la bincheria intima dovrebbe essere lavata ad una temperatura di almeno 60 gradi per assicurare l’eliminazione dei batteri.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Al via Maturità 2017, ecco le tracce della prova di Italiano

Al via oggi gli esami di maturità per circa 500 mila candidati. Si parte con ...

Condividi con un amico