Home » Benessere » Cosa fare in presenza di folgorazione?

Cosa fare in presenza di folgorazione?

La folgorazione avviene per il passaggio di corrente elettrica attraverso il corpo.
E’ un incidente domestico e di lavoro che in passato era molto più diffuso.
Oggi, invece, grazie alle nuove norme di sicurezza, il rischio si è ridotto. La corrente che arriva all’organismo causa un danno, dipende dal tempo di esposizione, dal percorso che la corrente segue all’interno del corpo e dalla massa corporea. Attenzione quindi ad non utilizzare mai elettrodomestici bagnati o con mani bagnate, piedi bagnati ecc
SINTOMI
A seconda della gravità della folgorazione, gli effetti sono ustioni, svenimento, ma anche carbonizzazione dei tessuti, arresto respiratorio e fibrillazione cardiaca. In quest’ultimo caso il cuore cessa di battere e comincia a tremolare, senza essere più in grado di mandare in circolo il sangue.
PRONTO INTERVENTO
La prima cosa che il soccorritore deve fare, in caso di folgorazione, è di fare molta attenzione a non rimanere a sua volta folgorato.
Se l’infortunato è rimasto attaccato alla fonte elettrica bisogna immediatamente interrompere la corrente, se l’interruttore è a portata di mano, altrimenti è necessario staccare la vittima dalla corrente facendo molta attenzione.
Bisogna poi evitare, come verrebbe spontaneo di toccare l’infortunato, perchè potrebbe trasmetterebbe la scossa.
Per allontanarlo dalla fonte di elettricità si può utilizzare un legno, facendo attenzione che non abbia parti metalliche, che sia ben asciutto e che non ci sia dell’acqua intorno che propaga l’elettricità. Per compiere questa operazione è bene cercare di isolarsi da terra mediante un asse di legno o di gomma.
Ed infine, dopo aver interrotto la corrente, verificare le condizioni dell’infortunato. Se presenterà delle ustioni, potrebbe aver perso coscienza, e potrebbe essere entrato in arresto respiratorio o anche cardiaco. E’ perciò importante controllare respirazione e polso e, eventualmente, procedere alla rianimazione artificiale.
GRAVITA’
La gravità della folgorazione dipende dall’intensità della corrente, dal tempo di esposizione, dal percorso che la corrente segue all’interno del corpo e dalla massa corporea. Se il paziente ha perso coscienza è indispensabile chiamare subito il pronto soccorso.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico