Home » Benessere » Il perdere peso dipende soprattutto dal tipo di Dna

Il perdere peso dipende soprattutto dal tipo di Dna

Da uno studio dell’Università di Navarra (Dipartimento di Scienze Alimentari, Fisiologia e Tossicologia) condotto da Estíbaliz Goyenechea Soto e pubblicato sul sito web della facoltà, è emerso che determinate conformazioni del DNA possono favorire il ritorno dei chili in eccesso dopo un periodo di dieta.
I ricercatori hanno eseguito la sperimentazione su 180 soggetti, sottoponendoli a due sessioni (8 settimane l’una) di dieta ipocalorica con in mezzo un periodo di alimentazione normale. Inoltre, hanno monitorato i loro profili genetici.
L’esito della ricerca ha portato alla scoperta che alcuni geni sono associati ad una maggiore propensione a prendere peso e ad una difficoltà a tenere la linea dopo la fine della dieta.
Pertanto, se la spinta genetica viene associata ad uno stile di vita errato le possibilità di obesità sono maggiori.
Secondo gli studiosi i geni “pro ciccia” non sono invincibili: nel caso in cui essi vengano individuati, il nutrizionista potrà creare una terapia anche per le persone che li posseggono.
Il prossimo passò, sarà dunque quello di sviluppare diete genetiche personalizzate, questo è ciò che si prefigge il team di esperti che ha condotto la ricerca.

admin

x

Guarda anche

Come fare una dieta sana grazie alle “pause”

L’Università della Tasmania (Australia) ha condotto uno studio molto interessante su un nuovo criterio di ...

Condividi con un amico