Home » Benessere » Scoperto Dna di un preistorico di 4000 anni fa

Scoperto Dna di un preistorico di 4000 anni fa

Gli è stato dato il nome di Ikuk, ma nessuno può sapere come veniva chiamato 4000 anni fa, quando cacciava e pescava sulle gelide coste occidentali della Groenlandia. Le cause della sua morte, avvenuta sull’isola di Qeqertasussuk, restano ancora ignote, ma grazie ad una ciocca di capelli e a qualche frammento osseo rimasti conservati nei ghiacci per anni e anni, della sua vita ora si sa molto di più. Aveva capelli e occhi scuri, pelle olivastra, gruppo sanguigno A+ e una tendenza alla calvizie.
Per la prima volta scienziati dell’Università di Copenaghen hanno potuto realizzare l’identikit genetico di un uomo preistorico, codificando l’intero genoma a partire da un ciuffo di capelli e pochi frammenti ossei seppelliti per 4.000 anni nei ghiacci artici. Inuk, giovane pescatore della tribu Saqqaq ormai estinta, è primo essere umano del quale si conosce il Dna, gene per gene, predisposizione alle malattie incluse. La scoperta, è stata fatta da biopaleontologi danesi con a capo Eske Willerslev e Mortes Rasmussen, e sarà pubblicata su Nature, ricostruendo la storia di malattie ereditarie. I ”geni preistorici” di Inuk, potrebbero far scoprire anche altri misteri biologici, come la familiarità delle dipendenze da alcol e tabacco e la capacità di adattarsi a temperature polari.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico