Home » Benessere » L'obesità in gravidanza causa parto prematuro

L'obesità in gravidanza causa parto prematuro

Secondo una ricerca pubblicata sul sito web della rivista “Epidemiology”, e condotta da i ricercatori della Boston University School of Medicine (BUSM) Slone Epidemiology Center e del Boston University School of Public Health (BUSPH), durante la gravidanza un aumento di peso che va oltre le linee guida indicate può comportare un parto prematuro.

Un parto si definisce prematuro se il bambino nasce prima della 37ma settimana di gravidanza.

Gli studiosi hanno preso a campione i dati di 1.000 madri che hanno partorito pretermine rispetto ad altre 7.000 madri che invece hanno portato a termine la gravidanza. Lo studio ha considerato le variabili, cioè dei parti avvenuti pretermine per cause mediche diverse e quelli con causa sconosciuta o spontanea.

Ebbene, dai dati raccolti è emerso che l’obesità ha aumentato notevolmente il rischio di partorire anticipatamente e che il bambino nato fosse sottopeso.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico