Home » Benessere » Aids: il test dovrebbe essere anonimo e gratuito

Aids: il test dovrebbe essere anonimo e gratuito

Da un’indagine dell’Istituto superiore di sanità e della Consulta delle associazioni per la lotta all’Aids, si scopre che solo nel 37% dei casi il test dell’Hiv è anonimo.

Dalla ricerca si evince che solo 253 centri sui 499 hanno risposto al quesito sul test per i minori: il 13% ha affermato di non effettuare il test; il 22,5% di effettuarlo anche senza il consenso dei genitori mentre il 50% lo esegue solo con il consenso della famiglia o del giudice.

Secondo il direttore del dipartimento Malattie Infettive Parassitarie e Immunomediate dell’Iss, Gianni Rezza che così si è espresso: “A seguito di comportamenti a rischio, un accesso tempestivo al test Hiv può significare la possibilità di iniziare un efficace percorso terapeutico, se si è contratta la malattia, e può limitare la diffusione del virus. Risulta dunque importante facilitare l’accesso al Test, abbattendo gli ostacoli che in alcuni casi ancora lo contraddistinguono nel nostro Paese.E’ questo l’obiettivo finale del Progetto di ricerca per l’individuazione e la sperimentazione di modelli di intervento atti a migliorare l’adesione al Test di screening Hiv”.

Appena otto test su dieci (76%) invece, sono gratuiti ed accompagnati da colloqui di counselling pre e post-esame (rispettivamente nel 44,5% e nel 41% dei casi). Nel 63% dei casi occorre l’impegnativa del medico o il documento, mentre nei restanti è garantita la totale assenza dei dati sensibili di chi effettua il test.

Anna Maria Luzzi, del dipartimento di Malattie Infettive e Parassitarie dell’Iss, commenta: “questo potrebbe essere uno dei motivi principali che ostacolano l’accesso al test Hiv. L’ideale sarebbe offrire il test gratuito, anonimo e accompagnato da colloqui con l’operatore sanitario, mentre il panorama attuale è molto variegato”.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico