Home » Benessere » Cellule: più resistenti quelle delle donne

Cellule: più resistenti quelle delle donne

Secondo un recente studio condotto dall’Iss e dall’università di Sassari, le cellule della donna sanno adattarsi e resistere meglio a condizioni di stress ambientale e farmacologico, rispetto a quelle degli uomini che risultano essere più fragili.

Ebbene si, le cellule del corpo dell’uomo e della donna sono dunque diverse non solo per i cromosomi ma anche per il loro destino. Se le cellule maschili (xy) hanno un comportamento stereotipato, perchè non riescono ad adattarsi sotto stress ambientale e farmacologico ed evolvono verso la morte cellulare (apoptosi), quelle femminili hanno una maggiore plasticità e riescono ad adattarsi meglio.

L’Iss ha condotto questo studio dal 2009 con la collaborazione di tre regioni, l’Ispesl, l’Assr di Roma, gli Irccs San Gallicano e il San Raffaele Pisana di Roma, il consorzio interuniversitario e alcuni atenei, con 500 ricercatori su cinque diverse linee di ricerca: le malattie metaboliche e la salute della donna, gli ormoni sessuali come determinanti di genere nella risposta immune, gli interferenti endocrini nei luoghi di lavoro, le malattie iatrogene e le reazioni avverse ai farmaci, e le determinanti della salute della donna.

admin

x

Guarda anche

Vaccini, fare chiarezza una volta per tutte

La notizia della bimba di 16 mesi, guarita per miracolo dalla meningite e poi uccisa ...

Condividi con un amico