Home » Benessere » I consigli di Coldiretti per prevenire i malanni di stagione attraverso l'alimentazione

I consigli di Coldiretti per prevenire i malanni di stagione attraverso l'alimentazione

Il picco influenzale è sempre più vicino, si prevedono dai 2 ai 5 milioni di Italiani a letto.

L’influenza porterà con se dolori muscolari e articolari, febbre e altro ancora. Poi ci saranno i classici malanni di stagione, si va dal mal di gola al raffreddore.

Cosa fare allora per difendersi? Come prima cosa bisogna curare l’alimentazione.

La Coldiretti, infatti, ha diffuso nei giorni scorsi una nota con dei consigli utile per la prevenzione.

Ebbene a livello generale, consiglia di “aumentare le calorie consumate, iniziando la mattina con latte, miele o marmellata e portando poi a tavola soprattutto zuppe, verdure, legumi e frutta”.

La frutta, gioca un ruolo molto importante nella nostra dieta, soprattutto quella ricca di vitamina C, come kiwi, clementine e arance.

Da scegliere rigorosamente frutta italiana per evitare che i trasporti ne riducano il contenuto vitaminico.

Le verdure altre alleate della salute. In questo periodo è opportuno, prediligere i prodotti ricchi di vitamina A “perché danno il giusto quantitativo di sali minerali e vitamine antiossidanti che sono di grande aiuto per combattere le conseguenze dello stress del cambio di stagione sull’organismo”.

Spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti sono da mangiare a volontà. Poi ci sono anche gli ortaggi come cipolle e aglio capaci di proteggerci dall’influenza. Meglio, però, se mangiati crudi per la valenza antibatterica che apportano.

Non tutti li gradiscono ma sono proprio questi ad essere ricchi di vitamine e sali minerali, vantando anche importanti proprietà antisettiche che fluidificano ed aiutano a eliminare il catarro, spesso fastidiosa conseguenza di influenza e raffreddore.

La nostra dieta deve essere anche ricca di legumi, “contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l’organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali“, ma anche latte, uova e alimenti ricchi di probiotici.

La carne, deve essere assunta in modo tale che le proteine siano comprese tra 0,8- 1,3 grammi per chilo di peso corporeo.

admin

x

Guarda anche

Ecco come è stato “violato” il segreto del raffreddore

Sapete qual è la malattia più incurabile al mondo? No, non il cancro… il raffreddore. ...

Condividi con un amico