Home » Benessere » Ricercatori italiani hanno ideato la prima retina artificiale

Ricercatori italiani hanno ideato la prima retina artificiale

Il ‘Dipartimento di neuroscienze e neurotecnologie’ dell’Università di Milano insieme al ‘Centro di nanoscienze e tecnologie’ dell’Istituto italiano di tecnologia e il ‘Dipartimento di fisica’ del Politecnico di Milano hanno realizzato un primo prototipo di retina artificiale.

La funzionalità di questa nuova tecnologia consiste nella sostituzione della retina per curare diverse malattie oftalmiche che vanno dal daltonismo alla cecità.

Ebbene questi problemi sono originati da un malfunzionamento di fotorecettori, i neuroni specializzati che captano la luce che arriva sul fondo dell’occhio e poi la “traducono” in segnali bioelettrici che giungono al cervello attraverso il nervo ottico.

La realizzazione dei ricercatori è compatibile con i tessuti circostanti, per opera dell’introduzione di materiale organico che riesce a svolgere le stesse funzioni dei fotorecettori.

Il ricercatore Guglielmo Lanzani, del Centro di nanoscienze e tecnologie dell’Iit, ha così spiegato: “Con il nostro sistema i neuroni vedono la luce e rispondono ad essa. Abbiamo utilizzato dei semiconduttori organici, ossia dei polimeri simili a quelli utilizzati nel fotovoltaico, e abbiamo dimostrato che ai neuroni ‘piace’ stare su questi materiali”.

I dati ottenuti con la ricerca, ancora lontana dall’essere applicata sugli umini, saranno pubblicati su ‘Nature Communications.

admin

x

Guarda anche

Donna inglese torna a vedere con occhio bionico di ultima generazione

In pochi secondi è tornata a vedere dopo aver passato la maggior parte della sua ...

Condividi con un amico