Home » Benessere » Perchè si russa? Esami, cause e rimedi

Perchè si russa? Esami, cause e rimedi

Russare non diventa solo un disagio per chi lo fa ma anche per chi dorme vicino alla persona che russa.

E’ un vero e proprio problema di salute per chi ne soffre. Il 50 per cento è rappresentato dagli uomini.

Le cause del russare possono essere diverse ma alla base di tutto c’è soprattutto il fatto che la lingua, perdendo il suo tono, si posiziona più indietro del normale, occludendo così le vie aeree e provocando momentanee sospensioni del respiro.

Chi dorme vicino ad un russatore finisce per compromettere il proprio sonno. Allora con scossoni si cerca di fermarlo ma dura solo qualche istante. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un medico per affrontare il problema a capirne le cause.

Il rumore del russare viene generato quando l’aria non riesce a fluire bene dentro e fuori i polmoni attraverso la nostra gola per un restringimento dei passaggi nella zona posteriore della bocca e del naso.

Le cause possono essere diverse. Si va dai chili in eccesso depositati nel collo e nella gola alla posizione della lingua, durante il sonno che tende a cadere verso la gola tappandola o riducendone il calibro.

Poi ancora il rilassamento dei muscoli della gola. Altra causa potrebbe essere quella di assumere alcolici, e mangiare cibi che contengono molte calorie e dosi eccessive di carboidrati (pane, pasta, riso, dolci, farinacei) e alimenti ricchi di grassi (salumi, formaggi, dolci).

Anche l’assunzione di sedativi e di sonniferi prima di andare a letto può avere una certa incidenza.

Ma non è tutto. Il naso chiuso per patologie infiammatorie (raffreddore) o degenerative può essere un’altra causa.

Chi russa dovrebbe sottoporsi ad una polisonnografia, che è l’esame principale in grado di rivelare la presenza di apnee notturne. Questo esame misura diverse funzioni come la frequenza e il ritmo cardiaco, il rumore prodotto durante il sonno e il flusso di aria che passa da bocca e naso, nonchè la quantità di ossigeno che arriva al sangue, la posizione corporea e l’eventuale sospensione del respiro durante i vari stadi del sonno.

Consigli per smettere di russare

1. Come prima cosa è opportuno dimagrire dal momento che il grasso nel collo e nell’addome è una delle cause.
2. Bere appunto poco alcol.
3. Evitare di bere tisane o camomilla e non prendere sedativi. Il rischio è quello che si rilassino eccessivamente i muscoli della gola favorendo una respirazione pesante e, dunque, il russare.
4. Evitare di dormire supini, meglio dormire un fianco e riposare con la testa sollevata con un paio di cuscini per ridurre l’ostruzione delle vie aeree.
5. Se si russa a causa di un’allergia o un raffreddore spruzzare uno spray decongestionante prima di andare a letto.
6. Applicare se serve un cerottino nasale che dilata le narici e favorisce il passaggio dell’aria.

admin

x

Guarda anche

L'apnea notturna è più rischiosa per le donne

Che l’apnea notturna accrescesse il rischio di malattie cardiovascolari è stato a lungo studiato. Che ...

Condividi con un amico