Home » Benessere » Partita a Oxford la sperimentazione sull'uomo del nuovo vaccino universale

Partita a Oxford la sperimentazione sull'uomo del nuovo vaccino universale

E’ partita la prima sperimentazione sull’uomo di un vaccino universale contro ogni tipo di influenza.

Si tratta di un siero immunitario che dovrebbe proteggere tutti i ceppi virali e non soltanto quelli circolanti nella stagione, con il vantaggio di un “richiamo” ogni dieci anni e non tutti gli inverni come succede ora con i vaccini già in uso.

Sono ventidue i volontari su cui i ricercatori inglesi stanno testando questo nuovo vaccino.

La sperimentazione è stata avviata di ricercatori dell’Università di Oxford che spiegano che questo tipo di vaccinazione somiglierà di più a una di lunga durata come quella contro il tetano.

Il gruppo di controllo, composto da ventidue volontari, è stato infettato con il ceppo Wisconsin, virus stagionale diffusosi quest’anno. Solo la metà però, undici persone, ha ricevuto il vaccino “universale”. E, stando ai primi risultati, proprio tra questi ultimi “i casi di influenza sono stati inferiori rispetto ai non vaccinati”, ha affermato la Gilbert.

admin

x

Guarda anche

Con una piccola scossa elettrica al cervello si migliora in matematica

Secondo i neuroscienziati britannici con una piccola scossa elettrica in alcune parti del cervello si ...

Condividi con un amico