Home » Benessere » Frutti di bosco per prevenire il morbo di Parkinson

Frutti di bosco per prevenire il morbo di Parkinson

Secondo uno studio condotto dall’Università di Harvard, una porzione di frutti di bosco a colazione potrebbe ridurre il rischio di sviluppare il morbo di Parkinson.

Lo studio è stato riportato sul quotidiano britannico Daily Mail, e da quanto dimostrato i frutti di bosco sarebbero capaci di contrastare le demenze.

La ricerca ha coinvolto 49.281 uomini e 80.336 donne, i quali sono stati sottoposti a un questionario per scoprire l’apporto giornaliero di flavonoidi attraverso il consumo di tè, frutti di bosco, mele, vino rosso e arance (o succo d’arancia).

Da qui i ricercatori hanno studiato il consumo di questi cinque alimenti cibi ricchi di queste sostanze, seguendo i partecipanti per una ventina d’anni e durante questo periodo, 805 persone hanno sviluppato il morbo di Parkinson.

Ebbene per il 20% degli uomini che ha assunto considerevoli quantità di flavonoidi è emerso che presentavano il 40% di probabilità in meno di sviluppare il morbo.

Nelle donne questa relazione però meno evidente.

admin

x

Guarda anche

Robin Williams soffriva del morbo di Parkinson

Robin Williams era affetto dal morbo di Parkinson. A rivelarlo è la moglie Susan Schneider ...

Condividi con un amico