Home » Benessere » Doping: sei anni di squalifica ad un medico federale

Doping: sei anni di squalifica ad un medico federale

Il Tribunale Nazionale Antidoping del Coni ha inflitto una squalifica di sei anni ad un medico sportivo federale, il Dott.Alberto Lugli, che sarà sospeso fino al 24 marzo 2017.

Già condannato in precedenza dalla Fmsi (Federazione Medico Sportiva Italiana), Lugli dovrà pagare anche una multa di 5000 Euro a favore del Coni e le spese del procedimento pari a 1500 Euro, colpevole di aver utilizzato metodi proibiti.

Il caso Lugli è scoppiato dopo un reportage del mensile Cycling Pro in cui un giornalista, dietro consiglio dello specialista, utilizzava pratiche vietate come infusione di ossigeno e ozono. Lugli aveva inoltre consigliato l’autoemotrasfusione.

La sezione antidoping del Coni ha quindi deciso di indagare e alla fine è arrivata la condanna.

admin

x

Guarda anche

Doping, squalificata e condannata Carolina Kostner

Un anno e mezzo di squalifica e mille euro di spese processuali: questo il verdetto ...

Condividi con un amico