Home » Benessere » Attenti all'abbronzatura e al sole, la pelle va protetta

Attenti all'abbronzatura e al sole, la pelle va protetta

Eccoci. La primavera non è più alle porte, ma è ufficialmente iniziata, aumentano le giornate soleggiate e anche le ore di luce durante il giorno, visto il passaggio dall’ora solare all’ora legale. Siamo sempre un po’ più scoperti nel nostro abbigliamento, ma dobbiamo fare attenzione alla pelle e alle prime abbronzature.

Il melanoma è sempre in agguato se non si presta attenzione a certe regole e consigli che gli esperti danno per prevenirlo.

Non bisogna mai esagerare nell’esposizione al sole. La durata di tale esposizione dev’essere infatti ridotta e non esageratamente lunga.
Non dimenticare mai l’importanza delle creme protettive, per evitare scottature, bruciature e abbronzature estreme che fanno male alla pelle.
Evitare l’esposizione nelle ore più calde, più o meno tra mezzogiorno e le 15.30 del pomeriggio.

Queste le classiche, ma importanti raccomandazioni dell’Adoi, l’Associazione dermatologi ospedalieri italiani.
A quanto pare gli italiani dovrebbero prestarci un po’ più di attenzione, visto che il 51 % torna a casa con scottature da gambero, il 12 % non utilizza nessun tipo di protezione e/o crema solare, il 24 % le usa ma con un filtro troppo basso e il 41 % ha una bella sorpresina: bollicine e eritemi.

Raccomandazioni anche per i bambini. Creme a filtro altissimo, sempre un cappellino o copricapo sulla testa, magliette di cotone e attenzione ai colpi di sole.

admin

x

Guarda anche

Come restare abbronzate anche in autunno

E dopo quel mese alle Eolie, dopo il sole del Salento, dopo la vacanza da ...

Condividi con un amico