Home » Benessere » Allergia al polline: un italiano su cinque ne soffre

Allergia al polline: un italiano su cinque ne soffre

In questi ultimi giorni le microspore dei pollini si sono diffuse ovunque grazie al vento forte che ha soffiato su tutto il territorio italiano. Bisogna sapere che sono presenti delle nuove strumentazioni in grado di misurare la concentrazione delle microspore di polline e la qualità dell’aria in grado di aiutare le persone allergiche a evitare certe zone ove la concentrazione è più elevata.

Le amministrazioni comunali dovrebbero prendersi cura in particolare di questo problema che, da come si evince, è una patologia molto comune nella nostra popolazione, inoltre bisognerebbe che intervenissero con le apposite misure di informazione per tutelare la salute dei cittadini e sopratutto quella dei bambini.

Tutt’oggi è attivo un servizio chiamato POLLnet, ovvero è una rete di monitoraggio in grado di raccogliere dati sulle concentrazioni giornaliere dei pollini presenti in aria e fornisce le previsioni per la settimana seguente ottenute tramite calcoli statistici abbastanza reali. Grazie a codesto servizio le persone che sono a conoscenza della loro patologia allergologica possono intervenire in anticipo con le neccessarie misure di prevenzione.

In ogni caso se solo quest’anno vi siete accorti che il polline è diventato un problema per voi, attendete la fine dell’estate per andare da uno specialista allergologo.

admin

x

Guarda anche

Fruttosio in gravidanza, allergia e asma per i bimbi

Esiste un legame tra l’assunzione di fruttosio in gravidanza e l’insorgenza di allergia e asma ...

Condividi con un amico