Home » Benessere » Allergia al latte? La soluzione è il condensato

Allergia al latte? La soluzione è il condensato

L’allergia al latte e ai suoi derivati è una croce del nuovo millennio che molti devono portare. Non solo gli adulti che, di punto in bianco, sviluppano dolori atroci allo stomaco, eruzioni cutanee o blocchi intestinali dovuti a queste nuove forme di allergia, ma soprattutto i più piccoli.

Sono i bambini, infatti, che nascono già allergici al latte, al giorno d’oggi e non tutti riescono ad adattarsi alle soluzioni tradizionali (latte di soia, di riso o il più indicato e salutare latte di asina). Un certo aiuto in questo senso potrebbe venire ancora una volta dalla scienza. Uno studio portato avanti negli USA ha trattato un campione di giovanissimi soggetti – tra i 2 e i 17 anni – tutti allergici al latte dalla nascita.

Nel corso di 5 anni sono stati loro somministrati alimenti (biscotti, merendine…) contenenti piccole quantità di latte condensato. Di volta in volta il latte veniva cotto a temperature sempre più basse. Al termine dell’esperimento, metà dei soggetti trattati era di nuovo in grado di tollerare il latte crudo e i suoi derivati.
Tagliare completamente il latte e i suoi derivati dall’alimentazione degli allergici è sbagliato. Occorre invece fare in modo che l’organismo si riabitui e “riconosca” come buono ciò che tende a rigettare. Con l’aiuto di questo esperimento sul condensato, si potrebbero aprire nuove prospettive di speranza per molte persone, bambini e adulti.

admin

x

Guarda anche

Attenti a queste acque minerali: rischio batteri

ATTENZIONE ALLE ACQUE MINERALI Cutolo Rionero, Cutolo Rionero in Vulture e Eurospin Blues. Sono stati ...

Condividi con un amico