Home » Benessere » Cenere vulcanica, quali pericoli per la salute?

Cenere vulcanica, quali pericoli per la salute?

L’argomento potrebbe interessare non solo i residenti della provincia di Catania, ma anche tutti coloro che hanno scelto come meta di vacanze la Sicilia, la Calabria o l’isola di Malta. Quando il vulcano Etna entra in eruzione, infatti, è imprevedibile e nessuno sa verso quale direzione potrebbe lanciare le sue altissime colonne di cenere. Più di una volta il vento le ha spinte fin sulla penisola italiana e un paio di volte addirittura in Tunisia!

L’Etna è un vulcano sicuro, data la sua altezza (oltre 3000 metri) che impedisce alla lava di raggiungere in centri abitati, tuttavia quando erutta gas e cenere può causare danni. L’ultima eruzione risale a due giorni fa (9 luglio 2011) e, dato che ultimamente sono frequenti queste mini-eruzioni gassose, con cadenza di una ogni due mesi circa, è giusto sapere quali precauzioni prendere per non avere fastidi fisici e continuare a godersi la vacanza e… perché no … lo spettacolo, se ci si trova in questi luoghi.

La cenere vulcanica espulsa dai crateri dell’Etna è una polvere nera, vetrosa, ruvida. Leggera quanto basta da essere portata via dal vento ma, una volta a terra, tanto pesante da soffocare le piantine in germoglio. Sull’uomo non ha effetti particolarmente dannosi, purché si stia ben attenti a non farla finire dentro gli occhi o nelle vie respiratorie. Se vi trovate sotto una pioggia di cenere vulcanica, indossate sempre occhiali da sole e un fazzoletto sul viso, e il gioco è fatto. Naturalmente la cenere ricopre anche le strade, quindi se guidate (in particolare mezzi a due ruote) evitate di esagerare con la velocità, perché potreste scivolare e … in quel caso sì! … ottenere il danno peggiore, sia dalla cenere che dalla vostra poca saggezza!

admin

x

Guarda anche

Come fare una dieta sana grazie alle “pause”

L’Università della Tasmania (Australia) ha condotto uno studio molto interessante su un nuovo criterio di ...

Condividi con un amico