Home » Benessere » Mal di schiena. In aumento i casi e i trattamenti

Mal di schiena. In aumento i casi e i trattamenti

Aumenta perché aumentano i lavori sedentari. Paradossalmente, il mal di schiena non colpisce più solo i muratori, i contadini e in genere i lavoratori di fatica ma molto di più gli impiegati e i lavoratori d’ufficio.

Il mal di schiena si può classificare come acuto o cronico. Quello acuto colpisce all’improvviso, con dolori molto forti. E’ causato da traumi, infortuni sportivi, tensioni e si cura in poco tempo con terapie mirate.

Diverso invece il mal di schiena cronico, di cui ancora si sa molto poco sia nelle cause che nei metodi curativi. Di solito dura a lungo, anche per mesi, e non si lenisce facilmente. Alcune persone ricorrono a farmaci oppiacei, altri ancora a interventi chirurgici dall’esito non garantito che spesso costringono a un ulteriore operazione anni dopo. Si può provare a rendere meno doloroso il problema grazie a impacchi freddi o caldi, in base alle esigenze del soggetto, o con appositi esercizi ginnici (yoga, pilates …) e massaggi. Ma l’arma preventiva rimane ancora la migliore e una buona postura durante lo studio o il lavoro è il primo e più importante passo per evitare, negli anni, atroci sofferenze.

admin

x

Guarda anche

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore ...

Condividi con un amico