Home » Benessere » Epatite C, due antivirali per contrastarla

Epatite C, due antivirali per contrastarla

Arriva dall’università di Sydney la terapia che può dare una svolta alle cure contro l’Epatite C, la brutta malattia che aggredisce il fegato e lo rende debole e facile a infezioni e danni provenienti dall’esterno. Una malattia che, se trascurata, può portare al cancro.

I ricercatori di Sydney hanno scoperto che alcuni farmaci antivirali (daclatavir e asunaprevir ) riescono ad agire sulla malattia controllando l’evoluzione della infezione e bloccandola anche senza il supporto del farmaco fino ad oggi più usato, l’interferone Alfa.
Il problema di questo farmaco erano i troppi effetti collaterali, mentre con i due antivirali usati nella ricerca sopra citata questi fastidi si riducono di molto e l’azione è più precisa, in quanto riduce la carica del virus fino ai minimi livelli … il che è come dire che ferma la malattia. O per lo meno ne rallenta l’evoluzione letale in carcinoma.
Si era già tentato in passato l’uso di una multiterapia, da sostituire all’interferone, ma quest’ultima scoperta sembra a vere le carte in regola per raggiungere gli obiettivi sperati, ovvero la sconfitta dell’Epatite C.

admin

x

Guarda anche

Come fare una dieta sana grazie alle “pause”

L’Università della Tasmania (Australia) ha condotto uno studio molto interessante su un nuovo criterio di ...

Condividi con un amico