Home » Benessere » Le piante aromatiche aiutano i non vedenti

Le piante aromatiche aiutano i non vedenti

Le persone con difetti alla vista (ipovedenti, o ciechi) sviluppano per forza di cose l’abilità degli altri sensi loro rimasti, come, ad esempio il tatto e l’udito. Ma anche l’olfatto rientra nel lavoro di “potenziamento” che il cervello fa per sostituire la vista mancante. Proprio su questa base si fonda la nuova terapia riabilitativa per persone ipovedenti o cieche che utilizza le piante aromatiche.

Il “Centro Agricolo per Disabili” di Aosta, insieme ad altri centri e associazioni nel Lazio hanno cominciato a coltivare piante come rosmarino, timo, zenzero, menta, origano, in quanto ognuna di queste piante ha proprietà utili per qualcosa … alcune sono usate perfino come antiparassitarie! Ma nel lavoro di allenamento e riabilitazione di persone che hanno perduto l’uso degli occhi esse sono fondamentali. Oltre ad aiutarli a distinguere intensità e varietà di odori, possono servire anche per il loro tempo libero, per farli godere di “percorsi turistici” basati sulle “vie olfattive”, camminando tra campi profumatissimi preparati apposta per loro. Un modo nuovo, diverso ed efficace per regalare a questi soggetti una esperienza piacevole e per aiutarli a orientarsi nel mondo.

admin

x

Guarda anche

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore ...

Condividi con un amico