Home » Benessere » Autoanalisi in farmacia, per aiutare il lavoro del medico

Autoanalisi in farmacia, per aiutare il lavoro del medico

In atto già da qualche tempo, la possibilità di svolgere delle autoanalisi direttamente in farmacia diventa sempre più un’abitudine tra i cittadini che così trovano il modo di sapere notizie sulla propria salute evitando lunghe code, prenotazioni e giorni di attesa.

Infatti, in farmacia si possono misurare alcuni valori del sangue -analizzando una sola goccia prelevata col metodo dell’analisi del diabete- che permettono a voi di avere un preavviso su cosa non va e al vostro medico di ricevere già utilissimi indizi alla prima visita, velocizzando il suo lavoro di diagnosi. Oltre al diabete, che si preannuncia con alterazioni dei valori degli zuccheri del sangue, con l’autoanalisi si possono individuare problemi epatici (alterazioni negli enzimi che sostengono il lavoro delle cellule del fegato), anemie, danni ai reni (aumento della creatinina) e buon funzionamento della circolazione sanguigna.
Oltre a controllare in anticipo tutti questi valori, l’autoanalisi è utile per quelle persone che assumono farmaci anticoagulanti, che devono essere sempre controllati per evitare eccessi e conseguenti emorragie. Un aiuto che, in farmacia, fa risparmiare tempo prezioso.

admin

x

Guarda anche

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore ...

Condividi con un amico