Home » Benessere » Uno scudo anti-fumo grazie alla vitamina D

Uno scudo anti-fumo grazie alla vitamina D

Non sarà una consolazione, nè un invito a continuare a fumare, ma si prende atto della scoperta scientifica fatta presso il Brigham and Women’s Hospital di Boston (Usa) relativamente alla vitamina D, che avrebbe capacità di proteggere i polmoni dei fumatori da un rapido deterioramento.

Una ricerca lunga 20 anni su un gruppo campione di 626 adulti, tutti fumatori, sui quali sono stati osservati e valutati i livelli di vitamina D in diversi momenti del ventennio. Si è così visto che mentre i fumatori con carenza di vitamina D riscontravano più problemi respiratori nel tempo, chi aveva i livelli di vitamina alti … sebbene non guarisse … non ne sviluppava comunque di nuovi.

La vitamina D, che è anti infiammatoria e anti ossidante, creerebbe così una sorta di scudo protettivo sul tessuto polmonare proteggendolo dai danni del fumo di sigaretta. Ovviamente lo studio è ancora in fase di contro valutazione e occorrerà qualche anno per sapere se altri test danno gli stessi risultati. Se fosse così, però, sarebbe una buona notizia per i fumatori … ma anche per noi cittadini che il fumo lo subiamo, dalle sigarette e dagli scarichi di auto e fabbriche nell’aria intorno a noi.

admin

x

Guarda anche

Come fare una dieta sana grazie alle “pause”

L’Università della Tasmania (Australia) ha condotto uno studio molto interessante su un nuovo criterio di ...

Condividi con un amico