Home » Benessere » Allarme Campania: la gente muore, respirando i rifiuti tossici di tutta l'Italia

Allarme Campania: la gente muore, respirando i rifiuti tossici di tutta l'Italia

Lontana dai riflettori della stampa nazionale, ora che nessun politico deve sfruttare la situazione per farsi eleggere, la Campania continua a bruciare. Ci sono 30 gradi all’ombra e brucia tutto … campagne, giardini, boschi, ma soprattutto i rifiuti. Ogni sera, puntualmente, tutti quanti.

Nessuno ne parla più, ma i roghi continuano e l’aria -già pesante di caldo- si riempie di veleno. La Campania è la discarica dei rifiuti tossici di tutta Italia. Primo fra tutti il Nord, seguito a ruota da tutte le altre regioni, scarica nella zona di Napoli Nord e Caserta ogni sorta di rifiuto industriale, chimico e metallico che poi va a fuoco … o per mano dell’uomo, o per caso o per auto-combustione. E questo inquinamento sta uccidendo lentamente la gente che qui abita, a partire dai più piccoli che nascono già con gravi patologie.

Sono in drastico aumento allergie, tumori ai polmoni, neoplasie alla gola, cancro alla pelle e altri problemi … meno mortali ma non certo meno fastidiosi. Le statistiche lo mettono nero su bianco: in Campania, nella zona nord di Napoli, si vive in media due anni meno rispetto al resto d’Italia. Mentre le autorità cercano soluzioni legali e definitive, la mafia gestisce “lo smaltimento” dei rifiuti, incurante dei danni che ciò sta provocando all’ambiente dove anche i loro figli vivono. Se questa regione farà la fine di una novella Pompei, stavolta sarà colpa dell’intero Paese … che ha permesso che tutto questo accadesse, cominciando ad usare quella terra come una discarica.

admin

x

Guarda anche

Come fare una dieta sana grazie alle “pause”

L’Università della Tasmania (Australia) ha condotto uno studio molto interessante su un nuovo criterio di ...

Condividi con un amico