Home » Benessere » Epidemia di "pazzia" nel napoletano. Mega truffa ai danni dell'INPS

Epidemia di "pazzia" nel napoletano. Mega truffa ai danni dell'INPS

Pino Daniele lo cantava pure: “I’ so’ pazzo … i’ so’ pazzo…”, ma forse nemmeno lui pensava fino a questo punto! Una vera e propria epidemia di pazzia sembrava aver colpito ultimamente alcuni comuni della cintura napoletana, dato l’aumento smisurato delle richieste di invalidità presentate all’INPS. Qualcuno ha voluto vederci più chiaro e gli investigatori si sono subito messi a lavoro.

E’ stata così scoperta una incredibile mega truffa ai danni dell’INPS, organizzata fin nei minimi dettagli. Tutto parte da un ristorante del Parco del Vesuvio che offriva pranzi gratis a tutti, purché accettassero di beneficiare di un falso servizio di accompagnamento per invalidi, “restituendo” man mano gli arretrati agli organizzatori. Erano coinvolti, oltre ai proprietari del locale, anche alcuni impiegati compiacenti delle Poste oltre a un capo ufficio del Comune di San Sebastiano al Vesuvio.

In tutto sono state denunciate otto persone, ma le indagini proseguono in quanto è possibile che il cerchio sia più ampio di quanto non si creda. Se l’aumento spropositato di falsi invalidi mette già in allarme gli enti e le forze dell’ordine, un aumento tale di malati psichici diventa certamente sospetto ed ecco perchè è stato più facile del previsto smascherare l’organizzazione criminale che potrebbe essere anche sospettata di circonvenzione di incapace, se fossero coinvolti pensionati indigenti.

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico