Home » Benessere » Mentre Bologna celebra Loveville 2013, nel mondo il sesso si fa via smartphone

Mentre Bologna celebra Loveville 2013, nel mondo il sesso si fa via smartphone

Sarebbe Bologna la città italiana che fa l’amore più di tutte, e che lo fa meglio. Ecco perchè la Durex, casa produttrice di preservativi, l’ha scelta insieme alla ex pornostar Rocco Siffredi per celebrare LOVEVILLE 2013. La festa del sesso, comprensiva anche di parate goliardiche e vendita di sex toys o di filmini inerenti il tema, premia Bologna città studentesca e molto vivace, città godereccia e naturale, dove l’amore si fa con passione genuina e libera.

E mentre i bolognesi lo fanno meglio, il resto del mondo lo fa “strano”. Sempre grazie alla Durex, che si sta lanciando anche nel campo dell’abbigliamento intimo e degli oggetti “speciali” legati al sesso, nasce l’orgasmo garantito via smartphone! Tutti voi penserete al sesso virtuale, invece no, altro che. Si tratta di sesso vero, verissimo.

La Durex sta infatti per lanciare Fundawear, una serie di biancheria intima sia per lui che per lei, completa di stimolatori che si attivano a distanza grazie a un click sullo smartphone. L’azienda australiana si è basata su un’idea che il noto fumettista italiano Milo Manara aveva già avuto nel 1982, inventando una serie di disegni in cui un dispositivo riusciva a eccitare una donna da lontano. Oggi è possibile farlo veramente, con la donna e con l’uomo, grazie ai poteri dei telefonini super intelligenti associati a tecnologie avveniristiche che però sanno ancora guardare a un piacere del passato.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico