Home » Benessere » Effetti positivi dello "spinello" anche sul diabete

Effetti positivi dello "spinello" anche sul diabete

Più di 4000 persone esaminate, cinque anni di ricerca (2005-2010) e una conclusione quantomeno… “stupefacente”! Lo spinello aiuterebbe a combattere il diabete. La novità arriva dagli Stati Uniti, dall’Università del Nebraska, dal Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston e dalla Harvard School of Public Health.

Del vasto campione esaminato, la più gran parte non aveva mai fumato marijuana, un nutrito gruppo fumava lo spinello in modo saltuario mentre una minoranza ristretta erano fumatori abituali se non addirittura giornalieri della famosa “canna”. Il risultato interessante è stato che proprio questa minoranza risultava più magra, con glicemia più bassa e meno predisposta al diabete rispetto agli altri due gruppi esaminati. Tali dati sono stati confermati anche escludendo i pazienti a rischio di diabete 2.

Gli effetti della cannabis e dei suoi derivati sono ormai noti all’estero e tali prodotti sono usati per combattere il dolore della chemioterapia nei pazienti malati di cancro ma anche in malattie come Sclerosi Multipla, AIDS e anoressia. Altri studi hanno dimostrato che i cannabinoidi hanno un ruolo fondamentale nella recessione di alcuni tipi di cancro come quello alla vescica. Se questi ultimi risultati fossero ulteriormente confermati, essi avrebbero effetti positivi certi anche nella prevenzione del diabete … argomento in più per spingere l’Italia ad aprire a queste nuove terapie, fino ad oggi in uso solo in Toscana ed Emilia Romagna.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico