Home » Benessere » Piccolo genio americano inventa diagnosi veloce per la leucemia

Piccolo genio americano inventa diagnosi veloce per la leucemia

Brittany ha solo 18 anni e in teoria dovrebbe stare sdraiata sul letto, con le amiche, a parlare di ragazzi carini, del ballo di fine anno o della scelta del College, come tutti gli adolescenti americani. Invece lei sta lì, a progettare formule matematiche applicabili agli smart-phones … e rischia di diventare un genio della scienza!

Poco tempo fa aveva già diffuso una bozza di tecnica per individuare, tramite statistiche, la probabilità di ammalarsi di cancro al seno ma in seguito, lavorando meglio sul progetto e rifinendolo, lo ha reso quasi perfetto tanto che si potrà applicare alla diagnosi precoce anche per la leucemia. Si tratta di una applicazione (App) per telefonini di ultima generazione che sfrutta il concetto di “cloud” (nuvola). Si analizzano e si confrontano tra loro l’insieme di dati che accomunano i profili genetici di alcuni pazienti per capire in tempo se siano a rischio di determinate malattie.

Gli algoritmi ideati da Brittany (che ovviamente vuole diventare medico oncologo!) permettono di stabilire con largo anticipo diagnosi anche sui tipi più aggressivi di leucemia, e non solo …. permetterebbero di capirne i processi di formazione al punto che è possibile azzardare una ipotesi di cura, grazie alle basi degli studi portati avanti dalla geniale ragazzina! La cosa più emozionante, per questa diciottenne che sta rivoluzionando il mondo? “Pensare che solo rispondendo a delle domande si possono salvare vite umane“. E’ questo che conta, il ballo di fine anno può aspettare!

admin

x

Guarda anche

La penicillina fu una scoperta italiana

E’ la solita storia dell’Italia, che arriva tardi o non capisce per tempo le scoperte ...

Condividi con un amico