Home » Benessere » "Catturare" il cancro grazie agli alimenti dolci

"Catturare" il cancro grazie agli alimenti dolci

Come il grande mafioso Al Capone fu catturato per una banale evasione fiscale, così il peggior cancro potrebbe essere individuato con un banale controllo del consumo di zuccheri nel corpo. Infatti, secondo uno studio dello University College di Londra, tramite la modalità con cui il corpo assorbe alimenti dolci e grassi si può capire se si è malati di tumore e se si tratta di tumore benigno o maligno.

Infatti, le cellule tumorali per diffondersi hanno bisogno di energia e la prendono anche loro, come noi, da zuccheri e grassi. Quasi sempre, se il corpo consuma calorie velocemente e in gran quantità, significa che il tumore in atto è maligno e quindi agguerrito. Se invece il consumo appare lento e misurato probabilmente è benigno, o non è affatto un tumore.
Inoltre, alcuni test hanno dimostrato che subito dopo aver assunto alimenti dolci in corpo, gli organi aggrediti dal tumore assumevano un colore più vivo e brillante, a differenza degli altri che rimanevano normali. La tecnica messa a punto a Londra sarebbe una soluzione finalmente non invasiva per le diagnosi, e consentirebbe di individuare il tumore quando è ancora in formazione agendo con tempestività e salvando, così, più di una vita. Si tratta però di un test ancora da affinare e tutt’ora in fase di miglioramento.

admin

x

Guarda anche

Attenti a queste acque minerali: rischio batteri

ATTENZIONE ALLE ACQUE MINERALI Cutolo Rionero, Cutolo Rionero in Vulture e Eurospin Blues. Sono stati ...

Condividi con un amico