Home » Benessere » I genitori preferiscono i figli intelligenti creando danni a quelli più lenti

I genitori preferiscono i figli intelligenti creando danni a quelli più lenti

Uno studio australiano condotto dall’Università di Brisbane su 2.318 bambini (in circa 850 famiglie negli Stati Uniti e in Australia) ha messo in luce qualcosa che tanti sapevano ma che nessuno osava dire ad alta voce. I genitori prediligono i figli più intelligenti e si dedicano a loro con più energia.

Per “figli intelligenti” non si indicano bambini geniali o super-svegli ma soltanto bambini che imparano più velocemente rispetto ai fratelli, con la conseguenza che papà e mamma si fanno prendere dall’entusiasmo per questi figli che non hanno bisogno di troppo tempo a loro dedicato e li elevano quasi a loro pari. In tal modo, però, tolgono attenzioni e tempo prezioso agli altri bambini, quelli più lenti.
Spesso un bambino è lento perchè non abbastanza stimolato. L’assenza del genitori elimina ancora di più questi stimoli con la conseguenza che un ragazzino che apprende con fatica smetterà di apprendere del tutto.
Sugli oltre duemila casi monitorati, questo comportamento genitoriale era registrato nella maggioranza delle situazioni. I figli “dimenticati”, invece, hanno solo due vie d’uscita: o si arrangiano da soli, imparando però un’indipendenza e un distacco dalla famiglia che li renderà adulti chiusi e distanti, oppure si lasciano andare diventando adulti “stupidi” pur non essendo stupidi affatto, e fortemente insicuri.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico