Home » Benessere » Autismo, differenze di sesso

Autismo, differenze di sesso

L’autismo, divenuto famoso nel mondo grazie a film di successo come RAINMAN, è un disturbo che porta la persona a chiudersi in un mondo interiore dal quale è difficile avere contatti con la realtà. Gli autistici hanno abitudini precise che non vanno mai alterate, mostrano raramente i loro sentimenti e comunicano poco e male. Ciò che non si sapeva, e che ora viene allo scoperto grazie a una ricerca di Cambridge, è che colpisce aree diverse del cervello a seconda se il soggetto è maschio o femmina.

La ricerca, pubblicata sulla rivista “Brain”, ha reso noti di dati raccolti presso l’Autism Research Centre dell’università britannica che mostrano come l’anatomia del cervello delle persone autistiche vari in base al loro sesso. Nelle donne, per esempio, le aree cerebrali subiscono una sorta di trasformazione neuronale per cui si “mascolinizzano”. Tuttavia, l’autismo continua ad essere molto più frequente nei maschi, dove le aree colpite sono diverse e anche le reazioni del corpo cambiano in modo fondamentale. Dunque occorre cominciare a studiare questo disturbo parlando per “sottocategorie”, e considerando diversi e separati i due mondi, maschile e femminile. Forse da qui si comprenderanno meglio le sue dinamiche e anche, perchè no, come mai sia colpito in prevalenza uno solo dei due sessi e non entrambi.

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico