Home » Benessere » Aviaria anche in Italia: a Ferrara iniziato l'abbattimento di polli e galline

Aviaria anche in Italia: a Ferrara iniziato l'abbattimento di polli e galline

Non c’è da star tranquilli, con quello che si sente dalla Cina. La nuova Aviaria, laggiù, ha già mietuto 44 vittime su 134 casi e ci sono sospetti fondati che si possa trasmettere anche da uomo a uomo. Ecco perchè, al primo allarme di virus tra gli allevamenti di pollame dell’Emilia Romagna è stato necessario decidere l’abbattimento di tutti gli animali.

Un grave danno per gli allevatori, che tuttavia devono agire così per poter salvare il proprio commercio e quei pochi animali ancora immuni dal contagio. Precisamente il caso di Aviaria si è verificato all’interno di un grande allevamento (128.000 capi) di Eurovo del Mezzano, vicino Ferrara, e per il sospetto che la malattia si sia diffusa a tutti gli altri polli col pericolo di contagio anche agli esseri umani si sta procedendo all’abbattimento. Ventimila animali al giorno.

I polli vengono prima addormentati e poi soppressi con metodi incruenti, un dolore sia per gli animalisti che per gli allevatori e per tutto l’indotto che di questo commercio vive. Ma in tempi in cui si sviluppano nuovi virus, resistenti e sconosciuti, è importante preservare la salute umana innanzi tutto. L’allevamento potrà essere comunque riavviato con nuovi capi, mentre si cerca di capire se l’Aviaria in questione fosse del vecchio o del nuovo ceppo e come è giunta fino in Italia.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico