Home » Benessere » Cordero di Montezemolo: vacanze "ospedaliere" in Sicilia

Cordero di Montezemolo: vacanze "ospedaliere" in Sicilia

Anche i ricchi piangono, recitava tempo fa il titolo di una nota telenovela messicana. Ma sembra anche la trama delle vacanze estive 2013 della famiglia Montezemolo che ha scelto di approdare, col proprio yacht, sulle coste siciliane e precisamente nella “montalbanesca” Marina di Ragusa. La scorsa settimana, lo skipper di bordo si infortuna la mano calando un ponte, ieri è toccato al piccolo figlio del noto imprenditore.

Il bambino, tre anni e mezzo, stava giocando vicino una pentola messa a cuocere e ha sbattuto contro il fornello rovesciandosi addosso il contenuto del tegame. Il risultato sono state scottature e ustioni di II grado su braccia, petto e spalla per un totale del 10% del corpo, il che ha determinato la corsa d’emergenza verso Catania non essendo Ragusa attrezzata per questo tipo di interventi. Il piccolo Lupo è ora ricoverato al Cannizzaro, reparto Grandi Ustioni, con una prognosi per fortuna non grave: non più di una settimana.

Il figlio di Luca Cordero di Montezemolo è vigile, vivace, un pochino dolorante come è giusto che sia ma sicuramente in fase di ripresa e per questa volta se l’è cavata con molta fortuna. I genitori sono sempre accanto al piccolo, presso il famoso ospedale catanese, e ringraziano l’equipe medica che si è presa cura così bene del loro bambino. Un buon segnale per la sanità siciliana spesso indicata come drammatica o incompetente. Certo, c’è da sperare che questo trattamento di eccellenza sia riservato sempre a tutti i pazienti, e non soltanto a quelli più in vista.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico