Home » Benessere » Cancro: non è connesso alla depressione e si previene col … vino rosso

Cancro: non è connesso alla depressione e si previene col … vino rosso

Cancro e depressione? Nessun collegamento, assicurano i ricercatori dell’istituto francese INSERM. Ce lo confermano con uno studio che ha cercato di verificare la teoria secondo la quale le persone depresse, che si annientavano nel dolore, avevano più probabilità di essere a rischio tumore. Qualsiasi tumore. Sono stati così monitorati 14.000 volontari nel corso di quindici anni, durante i quali almeno 1000 hanno avuto una diagnosi di cancro, una qualsiasi.

I volontari dovevano costantemente aggiornare un questionario, con cadenza triennale, e in base alle assenze per malattia si è visto che mille di loro avevano in effetti sviluppato qualcuno tra i seguenti tipi di cancro: prostata, mammella, colon, polmone, ghiandole linfatiche. Ma non tutte queste persone avevano avuto anche crisi depressive negli anni precedenti, anzi l’insorgenza del cancro in soggetti mentalmente sereni e soddisfatti conferma l’ipotesi che non è affatto questa la linea base da seguire.

E’ invece importante continuare a cercare metodi per prevenire il cancro, quando e come possibile, escludendo fattori come l’ereditarietà. A questo proposito arriva la conferma che il vino rosso è molto utile. Lo ha confermato l’università inglese di Leicester, grazie ad alcuni test sugli animali che hanno evidenziato come la sostanza contenuta nell’uva, e dunque anche nel vino rosso, il resveratrolo, viene trattenuto a lungo nelle cellule e smaltito con molta lentezza. E avendo esso un’azione bloccante sulle cellule tumorali riesce a evitare che si formino anche per moltissimi anni.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico