Home » Benessere » SLA: il governo incontra Comitato 16 Novembre e si accorda sui fondi

SLA: il governo incontra Comitato 16 Novembre e si accorda sui fondi

Il Comitato 16 novembre Onlus, che combatte per il riconoscimento dei diritti e dei problemi delle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica, riunendo l’Associazione Malati Sla e Malattie Altamente Invalidanti sotto la guida di Salvatore Usala, ha ottenuto una vittoria importante dopo il prezioso incontro con i rappresentanti del governo.

I sottosegretari al ministero della Salute, Paolo Fadda, e all’Economia, Pierpaolo Baretta, e il viceministro per il Lavoro e le Politiche Sociali Maria Cecilia Guerra hanno di fatto accolto le richieste portate avanti dal Comitato, che ha dovuto anche affrontare un presidio davanti al ministero dell’Economia per 48 ore. Tanti sacrifici sono stati ripagati e oggi le richieste per i fondi 2013-2014 per la non autosufficienza sono state accolte.

Una delle quote, quella destinata ai malati di patologie gravissime verrà destinata alla assistenza domiciliare e non più alle residenze e alle cliniche di cura. Rimane ora da stabilire come verrà gestito il fondo destinato alle regioni per la gestione delle invalidità e l’appuntamento è rimandato al 5 novembre. Ma l’impegno rimane: il governo si è ripromesso di parlare dell’aumento del fondo in modo da permettere a tutti questi pazienti, e ai malati di SLA soprattutto, di potersi curare a casa propria. La discussione da ora in poi dovrebbe essere gestita con tonu più calmi e civili, senza necessità di presidi e di scioperi della fame, come finora è stato fatto per avere un minimo di ascolto.

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico