Home » Benessere » Quando i piccoli rifiutano i latticini: ecco come rimediare

Quando i piccoli rifiutano i latticini: ecco come rimediare

Tutto nasce da una discussione avviata su una rivista da una “nonna preoccupata” perché il suo piccolo nipote, di punto in bianco, rifiutava tutti i latticini: latte, yoghurt, formaggi di ogni tipo. La donna era in ansia, sapendo quanto siano importanti questi alimenti per la crescita dei ragazzi, e domandava aiuti e consigli.

Nutrizionisti e pediatri sono concordi nel dire che il latte e i suoi derivati sono importanti per la costruzione del tessuto dello scheletro e che nei giovanissimi sono fondamentali. Tuttavia può capitare a tutti un periodo di “rifiuto del latte” che non va mai forzato o imposto, dato che passerà col tempo. Nel caso di bambini molto piccoli, se proprio non tollerano nemmeno l’odore dei latticini occorre sostituirli con altri alimenti o con integratori che abbiano la stessa funzione. Bisogna dunque rivolgersi a un nutrizionista e informarsi su come agire.
Contrariamente a quanto si sente dire spesso in giro, secondo una assurda “filosofia del terrore” molto di moda, il latte e i formaggi hanno un ottimo effetto sul corpo umano, specialmente se in crescita. Essi diminuiscono di molto il rischio di diventare adulti diabetici, obesi o affetti da malattie cardiovascolari. Inoltre proteggono da alcuni tipi di tumore, dunque è vitale che siano piano piano reinseriti nella dieta del minore.

admin

x

Guarda anche

Troppi ragazzi saltano la colazione

Troppi ragazzi saltano la colazione e mangiano troppi grassi e zuccheri. Ad affermarlo è un’indagine ...

Condividi con un amico