Home » Benessere » La ricerca spiegata ai bambini

La ricerca spiegata ai bambini

La ricerca spiegata ai bambini … ma non solo. Anche gli adulti hanno bisogno di conoscerla, perchè è tanta l’ignoranza e ancor di più l’indifferenza nei confronti di un mondo che comunque lavora per salvare la vita a tutti noi. Si è pensato di farlo con un cartone animato “d’autore” per conto della ECRAN (European Research Communication Needs Awareness), finanziato dalla Commissione Europea e coordinato dall’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano.

Il film di animazione lancia un messaggio ben preciso: la ricerca riguarda anche te, sostienila. E in un mondo che sembra impazzito, con gente che minaccia i ricercatori e che sabota progetti che attualmente stanno salvando decine di vite umane e animali, occorre indirizzare le menti a capire e ascoltare quello che si fa in quei laboratori. Perchè prima di criticare occorre ascoltare e sapere di cosa si sta parlando.

Al cartone partecipa anche SuperQuark Rai e Studio Bozzetto & Co., del disegnatore Bruno Bozzetto, vecchia conoscenza dei telespettatori RAI appassionati dei documentari di Piero Angela. Il linguaggio di Angela è appunto un linguaggio facile, diretto a tutti, e spesso supportato da schemi e disegni molto semplici per spiegare cose molto complicate. Su questo format nasce la storiella animata del chirurgo scozzese James Lind e dei suoi sforzi per sconfiggere lo scorbuto attraverso un esperimento che oggi potrebbe essere considerato uno dei primi studi clinici. Il cartone si può visionare per intero oppure suddiviso in varie “puntate”. E’ disponibile in 6 lingue (che diventano 23 sul sito ad esso dedicato) e contornato anche da un videogioco per renderlo più interessante che troverete sul sito http://ecranproject.eu.

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico