Home » Benessere » Prevenire le malattie del cervello con un prelievo di sangue

Prevenire le malattie del cervello con un prelievo di sangue

Questa settimana, a livello mondiale, è dedicata al nostro cervello. Numerose iniziative ci terranno compagnia fino a domenica 16 per farci conoscere meglio questo organo misterioso, ultima frontiera della scoperta medica, e per informarci e aiutarci a scegliere terapie sulle malattie che lo riguardano in maniera dirette o indiretta, come le malattie degenerative.

A questo proposito, dagli USA giunge una notizia eccezionale, precisamente dalla Georgetown University di Washington i cui ricercatori hanno annunciato, tramite la prestigiosa rivista NATURE, di aver messo a punto un esame in grado di prevedere il rischio di una malattia come l’Alzheimer con tre anni di anticipo, tramite un singolo prelievo di sangue. E non solo, il test avrebbe una percentuale di precisione del 90%, in quanto analizza dieci grassi specifici presenti nel sangue e che preannuncerebbero una concreta predisposizione ad ammalarsi.

Lo studio è ancora in corso e siamo solo agli inizi di una strada che dovrebbe portare, si spera, anche alla cura dell’Alzheimer. Per il momento possiamo solo valutare questo rischio, il che non significa che la persona a cui viene data diagnosi positiva deve disperarsi e prepararsi al peggio ma solo che sa di poter andare incontro a questa eventualità. Inoltre, a queste persone si propone di entrare in un programma di ricerca e sperimentazione atto a valutare l’efficacia di determinati farmaci che esistono già da ora ma che vengono usati su malattie già in atto. Con la previsione, invece, si potranno sperimentare prima che la malattia si manifesti e dunque se ne potrà misurare la forza lenitiva sui sintomi o addirittura preventiva, se ciò sarà possibile.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico