Home » Benessere » Frattura ossea e insonnia: un insolito legame

Frattura ossea e insonnia: un insolito legame

Se soffrite di insonnia e non conducete di norma una vita stressante, nè avete l’abitudine al caffé, nè pensieri particolari a tenervi svegli ripassate la vostra vita perchè potrebbe essere colpa di una frattura ossea. Sembra un po’ buffa, come teoria, ma gli Ortopedici Americani la considerano seria e veritiera se ne hanno discusso al loro convegno annuale ponendo l’argomento tra i temi principali. Dunque una vecchia frattura ci rende insonni? Come è possibile?

Gli ortopedici americani basano la loro idea su studi ben precisi condotti da alcuni ricercatori di vari atenei che hanno osservato la vita di 1000 persone (tutte con vecchie fratture nelle ossa) in relazione alle loro abitudini quotidiane, incluso il sonno. Alcuni di loro avevano subito in passato la frattura alla spalla, altri al polso, altri ancora alle caviglie o alla tibia e tutti sono stati sottoposti a test sia dal punto di vista ortopedico che psicologico. I pazienti che mostravano problemi di insonnia sono stati esaminati a cadenze ben precise (tre, sei, dodici mesi) in concomitanza con un trattamento contro l’insonnia a cui si sottoponevano.

Per calcolare il giusto tasso di difficoltà di sonno si sono usate valutazioni come: “moderata”, “grave”, o “completa difficoltà”. Alla fine si è visto come la “completa difficoltà” veniva associata a uno stato emotivo fortemente collegato col ricordo del periodo della frattura. E spesso si trattava di pazienti che avevano già mostrato difficoltà a dormire nell’immediatezza del trauma. Dunque si dovrebbe fare attenzione anche a questo aspetto, nella cura di una frattura ossea, ovvero a quanto porti con sé un trauma emotivo che in seguito andrà a colpire la capacità di riposare bene e trattare le due cose insieme, magari con l’aiuto di uno psicologo.

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico