Home » Benessere » Farmaci Lucentis e Avastin strutturalmente diversi: indagini sul caso

Farmaci Lucentis e Avastin strutturalmente diversi: indagini sul caso

Il Consiglio Superiore della Sanità è giunto alla conclusione che i due farmaci Avastin e Lucentis volti alla cura della degenerazione maculare senile sono equivalenti per l’efficacia e la sicurezza. Il parere al CCS è stato richiesto dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin successivamente ad una sanzione disposta dall’Antitrust alle due case farmaceutiche Novartis e Roche, accusate di favorire la commercializzazione del farmaco Lucentis molto più caro rispetto all’Avastin, entrambi studiati per garantire le stesse cure. Le due case farmaceutiche avevano infatti pattuito che solo Lucentis, che ha un costo dieci volte superiore a quello di Avastin, venisse passato dal Servizio Sanitario Nazionale. In tale situazione è stata coinvolta anche l’Aifa – Agenzia italiana del farmaco, accusata di non aver effettuato i dovuti controlli sui farmaci.

Roche è intervenuta, affermando, che i due farmaci, come già sostenuto dall’Antitrust sono strutturalmente diversi, ma aggiunge che il farmaco Avastin presenta una sicurezza in oftalmologia inferiore rispetto a Lucentis. Roche afferma che i due farmaci non sono uguali.

Ad indagare sul caso è la Procura di Roma, che dovrà far luce su quanto avvenuto, cercando di capire se effettivamente ci sia stato un accordo tra le due società. I reati previsti in caso di colpevolezza, sarebbero quelli di aggiotaggio, associazione per delinquere e truffa aggravata al Servizio sanitario nazionale.

di Ilaria Musetta

admin

x

Guarda anche

Psicosi da vaccino: a Catania un bimbo viene “dato per morto”

Succede a Catania, in un poliambulatorio di un quartiere di periferia. Durante la vaccinazione di ...

Condividi con un amico