Home » Benessere » Giovani e anziani corrono allo stesso ritmo

Giovani e anziani corrono allo stesso ritmo

E chi lo dice che gli anziani sono ormai troppo malandati per competere con i giovani? Uno studio spagnolo rivaluta la figura dell’ultrasessantenne per quanto riguarda gli sport e ci fa scoprire qualcosa che forse non sapevamo: le persone anziane possono stare al passo dei giovani al punto da … correre la maratone come loro!

Un gruppo di ricercatori della Università di Madrid ha dimostrato che la relazione tra i tempi di percorrenza di una maratona e l’età di chi la corre può essere rappresentata da un “percorso a U”: i giovani (intesi come atleti allenati di 18 o 20 anni) per compiere tutto il percorso della maratona impiegano lo stesso tempo degli anziani (55-60 anni di età). E se confrontiamo questi dati con quelli raggiunti da persone di età compresa tra 20 e 40 anni scopriamo che quest’ultimo gruppo batte entrambi!

Per questo tipo di ricerca, i ricercatori hanno creato un database con i tempi raccolti su oltre 45.000 atleti che hanno partecipato a diverse maratone, tra cui quella di New York tra il 2010 e il 2011. Sono stati esaminati soggetti che correvano per motivi di terapia, per passione ma anche corridori professionisti. Le età andavano da 18 a 75 anni. Da quanto risulta, i migliori tempi maschili si ottengono a 27 anni, quelli femminili a 29. Prima di queste età, tutti quanti, maschi e femmine, impiegano il 4% di tempo in più per compiere lo stesso percorso e dopo quelle età più o meno lo stesso ritardo. Dunque non è questione di giovinezza ma di picco massimo della potenza dell’organismo, che è sui 30 anni. Nonni e nipoti sono egualmente … lenti!

admin

x

Guarda anche

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore ...

Condividi con un amico