Home » Benessere » Il bagno dopo pranzo: si può fare, ma …

Il bagno dopo pranzo: si può fare, ma …

Beati i bambini di oggi, che grazie a Internet e ai consigli degli esperti possono contraddire le mamme. Quelle stesse mamme che costringevano noi figli ad aspettare tre ore -dal pasto- prima di gettarci in mare e nuotare felici con i nostri amichetti, lasciandoci a sudare sotto l’ombrellone con gli occhi fissi alle dannate lancette dell’orologio. Oggi sappiamo che fare il bagno subito dopo pranzo si può, non fa male, purché ciò avvenga in determinate situazioni.

Lo dicono gli esperti: basta un’ora (a volte solo 45 minuti) per avviare e completare la digestione, quindi il bagno si può fare entro un’ora dal pasto. Naturalmente però si suppone che il pranzo sia stato decente, leggero (un primo, un secondo, frutta) e che la temperatura dell’acqua non sia gelida. Digerire un pranzo pesante e pieno richiede certamente più di un’ora e immergersi a stomaco pieno in acqua fredda può causare il blocco digestivo. In questi ultimi due casi no, meglio non farlo, il bagno. Il processo da evitare è quello di trovarsi a nuotare in acqua alta mentre il corpo è impegnato a digerire… se questo avviene, il sangue viene attirato verso lo stomaco, lontano dal cervello e qualcuno potrebbe soffrire di svenimenti o di crampi. Il che, in acqua, significa annegare!

Attenti anche a: non tuffarvi rapidamente in acqua, per evitare shock da sbalzi di temperatura, non consumare bevande alcoliche prima del bagno, non fare il bagno in acque troppo fredde come fiumi e laghi e con clima avverso. Evitate i bagni lunghi e in solitaria se soffrite di epilessia, rimanete vicino alla riva se siete insicuri, ansiosi o lenti. Tutte queste condizioni, unite alla digestione, possono essere pericolose se non seguite attentamente i consigli. In linea di massima, se vi immergete nelle calde acque termali o davanti a una spiaggia tropicale, potete fare il bagno anche dieci minuti dopo il pasto. Ma sono casi rari, questi, che non si verificano quasi mai nelle nostre vacanze.

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico