Home » Benessere » Ebola, salgono a 660 i morti, più di mille i contagiati

Ebola, salgono a 660 i morti, più di mille i contagiati

Rimane sempre e comunque circoscritto a determinate regioni africane, il pericolo Ebola. Come dice il presidente della Guinea, Alpha Condé, tutto nasce e resta limitato al cosiddetto “becco di pappagallo” (la costa occidentale dove si trovano Guinea, Sierra Leone, Liberia) sebbene in Guinea il contagio stia lentamente scendendo. Altrove però rimane alto l’allarme, con 1.093 contagiati e i morti che sono saliti a 660.

Nonostante l’allarme (due nuovi casi in Nigeria e due americani missionari in Liberia malati), rimane il fatto che un 40% dei malati non muore, dunque la malattia si può sconfiggere. Anche se la medicina non sa ancora in che modo, alcuni individui guariscono da soli. Si deve partire da qui per studiare il virus e capire come funziona, ma la ricerca è limitata dalla rapidità del contagio e dell’aggravarsi dei pazienti e dal pericolo che costituirebbe portare dei malati di Ebola all’estero, per studiarli.
Non si può dunque essere ottimisti fino in fondo, ma nemmeno pensare a una catastrofe mondiale. Certamente occorre controllare il flusso umano che passa tra questi paesi e i confini di quelle regioni che ancora non sono state contagiate dalla malattia. Malattia che causa febbre molto alta, emorragie interne, diarrea e forti dolori muscolari.

admin

x

Guarda anche

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore ...

Condividi con un amico