Home » Benessere » Cancro ai polmoni: un albero ci salverà

Cancro ai polmoni: un albero ci salverà

Sembra la solita banalità ambientalista, ma è vero e da oggi anche provato scientificamente: gli alberi salvano la nostra aria dai veleni. Non girate subito pagina, leggete fino in fondo che cosa hanno scoperto i ricercatori della U.S. Forest Service’s Northern Research Station, guidati da Dave Nowak: resterete stupiti! Non solo gli alberi ci salvano la vita ogni minuto, ma ci permettono di risparmiare un bel mucchio di soldi, e non è uno scherzo.

Si presume che gli alberi assorbano le sostanze inquinanti presenti nell’aria per una percentuale tale che rende il mondo l’1% più pulito. Vi sembra una cifra da niente? Sappiate che per l’1% di aria pulita in più state risparmiando, di tasca vostra, 7 miliardi di dollari e forse sarete compresi tra le 850 persone che non si ammaleranno di cancro e non moriranno! O sarete soltanto tra quei fortunati che avranno 670.000 sintomi di patologia respiratoria in meno! Questo e tanto altro spiega lo studio pubblicato su Environmental Pollution, il quale sottolinea anche un fattore interessante: si sa che le campagne sono meno inquinate delle città, proprio per la grande presenza di alberi e piante, ma stranamente i benefici sulla salute dati dalle piante sono più evidenti tra la gente di città che non tra i campagnoli.

I ricercatori hanno verificato che sostanze altamente inquinanti come quelle degli scarichi delle auto (biossido di azoto, ozono, anidride solforosa e particolato) vengono neutralizzate laddove la presenza di alberi è maggiore. Diminuiscono i casi di cancro al polmone, i problemi cardiaci e quelli neurologici. No, non è la solita banalità ecologista … è una realtà che fa la differenza tra vivere cent’anni e viverne solo cinquanta. Sarebbe il caso di piantare più alberi, di cambiare la politica del verde di molte città e di salvaguardare i parchi cittadini. Ognuna di quelle piante lavora per evitare che ci ammaliamo. Dovremmo solo essere grati e rispettosi.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico