Home » Benessere » Malattie estive: infezione intestinale da Anisakis, per colpa del pesce crudo

Malattie estive: infezione intestinale da Anisakis, per colpa del pesce crudo

Si chiama Anisakis e sta facendo tremare esercenti e buongustai. E’ un parassita di tutto rispetto, ovvero molto aggressivo, che causa l’anisakidosi o anisakiasi, un’infezione intestinale e si introduce nel nostro corpo ogni volta che ingeriamo prodotti animali crudi e infestati dalla larva di questo parassita: principalmente il pesce crudo. Attualmente in Italia sono stati segnalati quattro casi, tutti lungo la riviera adriatica.

I primi due casi clinici hanno riguardato due coniugi di Martano (in Puglia), che presentavano dolori addominali violenti, correlati a nausea e vomito e entrambi avevano consumato nei giorni precedenti del Sushi presso un locale giapponese. Altri due casi, sempre nel Salento, hanno fatto registrare le stesse cause e gli stessi sintomi. L’abitudine a mangiare pesce crudo, oltre alla “moda” orientale che da qualche tempo si trova anche da noi, è tipico delle nostre zone di mare dove però i pescatori -prima di consumare il prodotto- lo macerano nel limone, “cucinandolo” in questo modo.

Sempre più gente preferisce cibi crudi, per via della miglior conservazione delle proteine che altrimenti vengono perse con la cottura. Ma forse è meglio rinunciare a qualche proteina in più se l’alternativa è quella di passare una settimana a letto tra dolori e vomito. Se proprio volete insistere con i cibi crudi ricordatevi di seguire almeno qualche buon consiglio: conservateli congelati a -15°C per non meno di 96 ore oppure a -20°C per 24 ore. Date sempre una scottata a 60°C al cuore del prodotto per almeno un minuto (tempo che cambia in base alle dimensioni del pesce per cui ci vogliono almeno 30 minuti per un filetto di tonno). Ricordate che spesso le larve di Anisakis resistono anche al freddo e a certe cotture lente, quindi fate un pensierino all’idea di mangiare italiano, una volta tanto, seguendo le nostre tradizioni che sapevano bene come cucinare il pesce o come trattare quello crudo. Se vi trovate al mare, chiedetelo agli esperti migliori che avete: i pescatori.

admin

x

Guarda anche

Attenti a queste acque minerali: rischio batteri

ATTENZIONE ALLE ACQUE MINERALI Cutolo Rionero, Cutolo Rionero in Vulture e Eurospin Blues. Sono stati ...

Condividi con un amico