Home » Benessere » La "camminata nordica" fa bene al cuore

La "camminata nordica" fa bene al cuore

Ora che si avvicina l’inverno, cominciate a pensare a come muovervi. In estate è tutto più facile, si va fuori, si fa una corsetta, si nuota e si cammina… ma col freddo come fare per continuare a mantenersi in forma? Il movimento, ormai lo sappiamo, non è solo un mezzo per mantenersi belli, è soprattutto un modo per restare in salute. E quando c’è la neve potete affidarvi alla “camminata nordica”.

Che cos’è? La moda del momento! Il suo vero nome è “nordic-walking”, è quella tipica passeggiatina degli esploratori dei ghiacci che si fa con delle racchette ai piedi, simili a quelle usate per lo sci di fondo, ed è l’ultima scoperta dei dietologi e dei cardiologi per la salute aerobica del corpo. Consigliata a tutti, soprattutto a chi è in riabilitazione dopo un problema cardiaco, a chi porta pacemeker, a chi deve dimagrire per problemi di obesità. Non sono chiacchiere senza senso, ma test sperimentati su 111 persone seguite per 8 settimane cinque giorni su sette. Sia in questo caso che in quello di 46 donne con problemi di obesità, la camminata nordica inserita in un piano che comprendeva riscaldamento, 20 minuti di ginnastica e 40 di camminata nella neve ha contribuito a migliorare il funzionamento del metabolismo e della potenza muscolare. Ha rafforzato la parte superiore del corpo, aiutando di fatto in particolare chi ha problemi di cuore, ma allo stesso tempo non ha tralasciato la parte inferiore, facendo sì che tutti i soggetti potessero consumare grassi e quindi ricavare ottimi risultati per la dieta in atto.
Una curiosità: non avete per forza bisogno della neve per fare la camminata nordica. Potete farla anche tra i boschi, o sui crinali dei monti, basta avere scarpe comode e bastoncini da esploratore o da sciatore.

admin

x

Guarda anche

Ecco come mantenersi in forma … camminando

In teoria possiamo farlo tutti, ovunque. Non ci sarebbe certo bisogno di pagare un istruttore ...

Condividi con un amico